lunedì 12 agosto 2013

Come l'umiltà fa divenire consapevole dei tuoi talenti

Conosci te stesso rivestendoti di umiltà…

“Siate umili, mai modesti” san Francesco d’Assisi

Preferisci essere umile o modesto o nessuno dei due? Giovanni di Pietro Bernardone, noto come san Francesco d’Assisi, secondo molti credeva nell’umiltà.


La storia di Francesco d’Assisi è abbastanza conosciuta. La chiesa cattolica lo venera come santo, e ci sono anche storie, da altre fonti, che asseriscono l’invenzione di questa figura. Comunque per quanta riguarda questo articolo mi interessa introdurlo con la frase “siate umili, mai modesti” per quello che dirò a breve.

Viviamo in periodi turbolenti,
si va sempre più di corsa, si è tesi, stressati, ci si ritrova in mille problemi, mille preoccupazioni.

Essere umili ci può aiutare?

Se si come?

Innanzitutto cominciamo col dire che la parola umiltà, viene spesso travisata o accostata erroneamente alla parola umiliazione. Sia chiaro che, quanto meno per quest’articolo, si parla di due cose totalmente differenti e molto distanti l’una dall’altra.

Ricercando il significato del termine su wikipedia o su altri dizionari on-line, ho trovato soltanto definizioni di umiltà associata a modestia. Come mi piace dire di solito: “Se una definizione di una parola non ti piace, cambia la definizione, chi te lo impedisce?”
Secondo il punto di vista di questo articolo umiltà e modestia sono due cose separate.

Ok?

Mentre

essere modesti significa riconoscere i propri limiti o evidenziarne di supposti di fronte ad altri,

essere umili significa riconoscere ed essere consapevole dei propri talenti o dei propri punti di forza senza superbia nei confronti di altri.

Messe in questo modo possono sembrare definizioni simili, ma è un po’ come se ti chiedessi: ‘Fuggi dal dolore o vai verso il piacere?” La differenza è sottile e apre la strada ad una virtù che anche nel 2013 assume un grande valore.

Rick Hanson, nel libro “Cambia il tuo Cervello” afferma che, “umiltà significa semplicemente uscire dalla vana corsa del topo o dagli schemi dell’autoglorificazione”.
Invece di glorificare il tuo ego, rilassati e allontanati dalla preoccupazione vana di cosa gli altri pensano di te.

Un modo per accrescere fiducia verso se stessi è quello di essere umili, dal latino humus che significa “terreno”.

Colui che è umile diviene come la terra che è solida senza bisogno che nessuno l’acclami.

Inoltre l’umiltà nelle relazioni crea agio e comfort. Non ha bisogno di disprezzare o di superiorità, è rilassata e fa sentire rilassati anche gli altri.

                                    Tre passi concreti per rivestirsi d' umiltà


-Riconosci il tuo valore. C’è chi può avere difficoltà nel farlo e per protezione esibisce una falsa stima o fiducia, di se stesso, gonfiandosi d’orgoglio e ostentando superiorità. Anche se un atteggiamento simile può apparire d’attacco, in realtà è solo difensivo. Forse chi ha un simile atteggiamento ha difficoltà nel vedere il buono che c’è in sé e negli altri. Comincia tu, sentiti a tuo agio quando sei con altri e sii rilassato/a, vedi il buono che c’è in te e lo noterai anche negli altri.

-Sii onesto/a con te stesso/a. Nota ogni forma di superbia personale nelle relazioni, come ad esempio atteggiamenti pretenziosi o arroganti, oppure un autopromozione eccessiva senza alcun motivo. Fai la prova di amalgamarti con gli altri, lascia correre, non metterti a voler aver ragione sempre su tutto.

-Ascolta il tuo respiro. Senti il tuo respiro che fluisce nei polmoni fino a gonfiare il diaframma. Poni attenzione all’intera situazione che stai vivendo. Rilassati.

                            “Non credere che le parole semplici
                               siano semplici da comprendere.
                             Se non diventi umile, privo di ego,
           attento, consapevole, non sarai in grado di comprenderle.
                               Per comprendere la semplicità,
                            hai bisogno di semplicità di cuore”
                                               (Osho)


E tu cosa ne pensi al riguardo? Lascia pure un tuo commento…

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...